Dall'introduzione delle libera circolazione delle persone con l’UE, non siamo più noi a decidere chi può venire in Svizzera e chi no. Ciò deve finire. L’iniziativa per la limitazione esige che l’immigrazione sia controllata e gestita autonomamente dalla Svizzera.


Articoli in evidenza

Fidesz, il partito conservatore euro scettico guidato da Viktor Orbán, ha vinto con il 48,6% dei voti, confermando così le previsioni che davano il Primo Ministro magiaro come vincitore. Orbán, che già alla fine degli anni ottanta riuscì a farsi un nome nelle piazze ungheresi contro l’allora sistema social-comunista, si riconferma alla guida di uno degli Stati membri dell’Unione Europea più euro scettico, assieme ai restanti membri del Gruppo di Visegrád. La maggior parte dei votanti, ha voluto continuare a sostenere la politica portata avanti da Fidesz e da Orbán stesso in quello che ormai da molti vien chiamato “miracolo economico” ungherese.


Prima i migliori?

No, Prima il denaro!

E chi sarebbero questi migliori? Tutti frontalieri per la maggior parte del legislativo ticinese a quanto pare...

Quale futuro?

Prima i Nostri!

La bocciatura di Prima I Nostri così come è stata approvata porterà ancor di più allo sfascio il mondo del lavoro in Ticino...

Trump in Svizzera

Funiciello'S show

Cara Funiciello, credo sia meglio occuparsi dei nostri problemi, quelli che quotidianamente deve affrontare ogni...



TG Talk

Il 12.01.2018 ho avuto l'occasione di partecipare al TG Talk di Sacha Dalcol a Teleticino. Argomento in discussione Donald J. Trump e le sue continue dichiarazioni discutibili oltre alla sua presenza al WEF di Davos osteggiata dalla Gioventù socialista e da altri ambienti di sinistra.