Svizzera · 20. luglio 2018
Ai primi giorni del mese di agosto 1291 sul praticello del Rütli i Cantoni di Uri, Svitto e Unterwaldo diedero vita a qualcosa di allora inimmaginabile, un concetto di fratellanza, convivenza e aiuto reciproco che ancora oggi, dopo ben 727 anni, è alla base della nostra società: la Confederazione Elvetica. Confederazione che però nel corso dei secoli ha dovuto intraprendere numerose sfide legate a diversi fattori che han cambiato il nostro modo di vivere e di pensare. Sfide che oggi giorno...

Viktor Orbán · 09. aprile 2018
Domenica 8 aprile l’Ungheria era chiamata alle urne per eleggere il Parlamento di Budapest ed i suoi 199 seggi. Oltre il 70% degli aventi diritto di voto, all'incirca 8 milioni di abitanti, si sono recati alle urne. Fidesz, il partito conservatore euro scettico guidato da Viktor Orbán, ha vinto con il 48,6% dei voti, confermando così le previsioni che davano il Primo Ministro magiaro come vincitore. Ciò garantisce ad Orbán un terzo mandato consecutivo e quattro anni alla guida del...

Lavoro · 12. marzo 2018
Con l’affossamento dell’iniziativa cantonale «Prima i nostri» da parte del Gran Consiglio lo scorso 21 febbraio, diversi esponenti della politica cantonale si sono espressi sull’esito della votazione in Parlamento. Molti di questi han utilizzato espressioni non poco rassicuranti per i ticinesi poiché difendono il diritto di assumere da oltre frontiera, tralasciando la manodopera indigena, poiché si preferisce assumere persone migliori piuttosto che residenti. E qui la domanda è...

Lavoro · 22. febbraio 2018
Mercoledì 21 febbraio dopo quasi un anno e mezzo di discussioni, interpellanze e molti dubbi il Gran Consiglio era chiamato a prendere posizione in merito all'iniziativa cantonale Prima i Nostri. E come ben sappiamo il concetto di preferenza indigena è stato rifiutato di misura dalla maggioranza del legislativo. PS, PLR parte dei verdi e quasi tutto il PPD si sono categoricamente opposti alla messa in atto dell’iniziativa accettata alle urne con il 58% il 25 settembre 2016. C’è chi come...

Politica · 23. gennaio 2018
Con la dichiarazione del Presidente degli Stati Uniti d’America, di partecipare alla 47° edizione del WEF di Davos in Svizzera in molti si son mobilitati per l’arrivo di Donald J. Trump nel nostro Paese. Oltre a due Consiglieri Federali, Schneider-Amman e Berset, che han dichiarato di voler incontrare Trump per discutere di economia e politica, anche la GISO si è attivata per l’arrivo da oltre oceano. Gioventù Socialista che partita in pompa magna con tanto di video sui social e...

Esercito · 12. gennaio 2018
L’esercito in Svizzera è un’istituzione da secoli ormai. Unificatosi nel lontano 1848 dopo la Guerra del Sonderbund dove vide schierati i vari eserciti cantonali che allora proteggevano i vari Cantoni della Confederazione. Oggi giorno l’esercito di milizia è una colonna portante della nostra società. Diverse volte da alcuni ambienti di sinistra scettici a tale sistema han cercato di eliminarlo senza mai riuscirci, dopo le nette sconfitte alle urne, venendo sconfessati ogni volta dalla...

Islam · 06. ottobre 2017
Con la frase “L’islam diventi religione ufficiale” l’argoviese Irène Kälin inaugura così il suo ingresso sotto la cupola di Palazzo Federale. Durante la prossima sessione delle Camere federali subentrerà a Jonas Fricker dei Verdi, ritiratosi dal Parlamento in seguito alle dichiarazioni da lui rilasciate in cui ha paragonato il trasporto in massa di maiali alla deportazione degli ebrei ad Auschwitz. A livello federale il nostro Paese non ha una religione di Stato. La libertà di...

Europa · 03. ottobre 2016
Ieri, domenica 2 ottobre, il popolo magiaro era chiamato alle urne per una questione che negli ultimi anni ci tocca da vicino: l’immigrazione di massa. L’Ungheria era chiamata ad esprimersi tramite referendum contro le quote di ripartizione dei migranti imposte da Bruxelles. Imposizioni che come ben sappiamo da tempo ormai non piacciono molto ai quesi Paesi dell’est e centro Europa che dal 2004 in poi sono entrati nell’Unione Europea. Scetticismo capitanato dal gruppo di Visegrád:...

Famiglia · 30. agosto 2016
Nei Paesi scandinavi, la questione dei congedi paternità è ormai una realtà consolidata da decenni. Più della metà dei padri di famiglia negli ultimi vent’anni ne ha approfittato. In Svezia i genitori hanno insieme un totale di 480 giorni di congedo, con un minimo di 60 per entrambi; il resto se lo spartiscono tra di loro. La Danimarca che propone tale congedo già da anni offre due settimane aggiuntive agli uomini e 14 alle donne dopo la nascita del figlio, oltre a 32 aggiuntive da...

Svizzera · 02. giugno 2016
Alla fine del XIII secolo i rappresentanti di Uri, Svitto e Untervaldo giurano reciproca fedeltà tramite il Patto federale del Rütli, nell'estate del 1291. Ebbene, sette secoli dopo, quella sovranità e indipendenza, che li portò a difendere le proprie terre, le proprie case e le proprie libertà, sembra essere stata dimenticata in qualche cassetto di Palazzo federale. Nel 1992 il popolo svizzero fu chiamato a pronunciarsi all’adesione dell’allora Spazio economico europeo. Il 50,3% disse...

Mostra altro